Pulizia dell’impianto fotovoltaico
15/07/2016
Oneri di sistema: come evitarli
02/08/2016

Scambio sul posto: cosa fare quando non arriva il conguaglio

fotovoltaico scambio sul posto

Può succedere di non ricevere il conguaglio per lo scambio sul posto del proprio impianto fotovoltaico. Ecco cosa vi consigliamo di fare

di Sergio Ferraris*

Con il sistema dello scambio sul posto (SSP) il GSE, il Gestore del Sistema Elettrico che eroga gli incentivi per il fotovoltaico in regime di Conto Energia, eroga le somme dovute con due acconti durante l’anno e con un conguaglio di saldo in quello successivo. Succede, però, che quest’ultimo non venga emesso perché non sono stati trasmessi al GSE nella loro totalità determinati dati.

Vediamo quali sono questi dati, sapendo che si dividono in due categorie. Prima e dopo il 13 dicembre 2012.
Per il contributo in conto scambio di conguaglio fino al 31 dicembre 2012 sono necessari:

  • per le imprese di vendita
    il dettaglio mensile dell’anagrafica contrattuale dell’utente dello scambio sul posto (USSP);
    l’onere in prelievo annuale relativo alla fatturazione della fornitura di energia elettrica.
  • per i gestori di rete
    i dati anagrafici relativi all’impianto e al punto di scambio con la rete;
    le misure dell’energia elettrica immessa e prelevata mensilmente rilevata sul punto di scambio;
  • l’anagrafica contrattuale aggiornata sul portale web del GSE a carico dell’USSP.

Dal primo gennaio 2013, invece, servono:

  • per i gestori di rete
    il dettaglio mensile dell’anagrafica contrattuale dell’USSP
    i dati anagrafici relativi all’impianto e al punto di scambio con la rete;
    le misure dell’energia elettrica immessa e prelevata mensilmente rilevata sul punto di scambio;
  • l’anagrafica contrattuale aggiornata sul portale web del GSE a carico dell’USSP.

Possiamo dire, in conclusione, che per vedersi riconosciuti i conguagli dello SSP, qualora abbiate evidenza della loro mancanza, bisogna fare alcuni passi.

Come prima cosa consigliamo di contattare il Contact Center del GSE (qui trovate il link con i numeri, ma attenzione il Contact Center è attivo dalle 9:00 alle 18:00) e chiedere quale impresa di vendita non ha trasmesso i dati e per quale periodo.

Dopo sarà necessario contattare l’impresa di vendita e sollecitare la trasmissione di questi dati al GSE. Come ultima cosa consigliamo di contattare di nuovo il Contact Center del GSE per avere la conferma che i dati sono stati recepiti dallo stesso e che ci siano tutte le misure per poter avere i conguagli mancanti.

Altri dettagli si possono trovare sul sito del GSE a questo link: http://www.gse.it/it/EnergiaFacile/faq/Scambio%20sul%20posto/Pagine/default.aspx

*giornalista scientifico, direttore di QualEnergia

Sergio Ferraris
Sono nato a Vercelli, vivo e lavoro a Roma e faccio ilgiornalista scientifico occupandomi principalmente d’ambiente, energia, scienza e tematiche sociali correlate. Sono direttore della rivista edita da Legambiente e Kyoto Club, QualEnergia, dedicata al mondo dell’energia, che ha come direttore scientifico Gianni Silvestrini. Sono stato premiato come “Reporter per la Terra 2015” da Earth Day Italia e dal Ministero dell’Ambiente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *